Arnatak


Lascia un commento

Pheed, il social dei Vip

Pheed, il social dei Vip

Il nuovo servizio combina gli elementi di Facebook, Twitter, Tumblr, Instagram, YouTube e SoundCloud su un’unica piattaforma per rendere semplice la creazione di contenuti.

Circa 180 celebrità hanno attivato il loro account su Pheed tanto da essere stato soprannominato il “social network dei Vip”, tra cui Paris Hilton, M. Cyrus e i rapper The Game e Nas. Continua a leggere


Lascia un commento

Obvious Corp.

“Obvious è intento a costruire sistemi che aiutano le persone che lavorano insieme per rendere il mondo un posto migliore. Non tutti i sistemi sono sul web alcuni dei nostri progetti non sono società Internet .”

La società che ha al suo interno Ev e Jason, i fondatori di twitter, è una piccola società che ha il suo centro a S. Francisco. La mission della società, come si legge, è una filosofia atta a sviluppare attraverso nuove tecnologie e idee una “nuova strutturazione del mondo”.

Twitter è stato il progetto madre alle spalle di Obvious.

Continua a leggere


Lascia un commento

Branch: il social di approfondimento di Twitter?

 

“Branch” e’ stato creato da uno dei fondatori di Twitter Evan Williams, anche se appare anche Biz Stone come co-fondatore, per approfondire le discussioni con gli utenti di Twitter, senza visualizzare gli aggiornamenti di stato dell’utente.

Si evita in questo modo di impattare Twitter, ma di approfondire le tematiche delle conversazioni tra utenti creando “rami” di conversazione.

Continua a leggere


Lascia un commento

Il nuovo Morbo di Twitter

Il crescente incremento della piattaforma di Twitter ha portato inevitabilmente allo snaturamento di un mezzo che dovrebbe essere il baluardo della democrazia.

Bisognerebbe tenere conto che è uno strumento di informazione, di micro-blog, di conoscenza aperta tra gli utenti che ,interagendo tra loro, oltre che condividendo interessi comuni possono “Imparare” qualcosa che magari non conoscevano.

E’ lo strumento che prima di tutti arriva alle notizie, le fa circolare anche in situazioni di calamità naturali, guerre.

E’ un occhio diretto e non filtrato sulla realtà e su tutto quello che vorrebbero farci passare per vero i Media. Continua a leggere